Cocktail di Natale: i migliori drink per aperitivi, cenoni e brindisi

Cocktail di Natale: i migliori drink per aperitivi, cenoni e brindisi

Le ricette sparkling cocktail per l'aperitivo di Natale

cocktail di natale

 

Si brinda solo con le bollicine a Natale? Certo che no! Ormai è da tempo una tendenza, quella di strutturare cenoni, pranzi di natale e, soprattutto, aperitivi e feste natalizie con una cocktail list massimamente curata.

Per ogni occasione sotto le festività, e soprattutto nei giorni in cui si ricevono gli ospiti, i cocktail di Natale rappresentano una risorsa soprattutto in fase di aperitivo.

I cocktail delle feste natalizie: novità nella tradizione

Che sia per il menu della vigilia, per il pranzo di Natale o per un cicchetto di Santo Stefano, anche i cocktail di tradizione anglosassone hanno ormai preso piede nelle case per accogliere gli ospiti. Più che mai, sono presenti nelle liste dei locali, bar, ristoranti e strutture ricettive che accolgono le feste aziendali, le riunioni tra amici, i turisti o i semplici amanti dei cocktail di Natale!

Per l’aperitivo, un cocktail gustoso e fresco mette a proprio agio e ben si accompagna con le ricette solitamente cucinate per aprire cene e pranzi delle festività, spesso a base di pesce.

Soprattutto, i cocktail sparkling a base di Champagne o Spumante sono l’ideale per creare l’atmosfera giusta delle feste, tra profumi e raffinatezze di sapore.

Ecco alcune ricette, per cui non serve essere dei barman esperti con un corso barman alle spalle, anche se sicuramente è meglio esercitarsi e saperne di più, prima di propinare agli ospiti dei cocktail di Natale perfetti!

Primo accorgimento: rispettare esattamente le dosi, altrimenti si rischia di alterare il sapore, basta mezzo centilitro in più o in meno… evitate il fai-da-te, la miscelazione è un’arte raffinata.

Secondo accorgimento: scegliete il grado alcolico giusto, non si apre un cenone con un cocktail di Natale che rischia di far ubriacare gli ospiti già all’antipasto…

Terzo accorgimento: evitate i cubetti di ghiaccio che annacquano i cocktail, se non siete dei barman professionisti meglio raffreddare la caraffa in cui li preparate – già, vanno allestiti all’interno del mixing glass, niente shaker per queste facili ricette di cocktail natalizi.

 

 

Ti invitiamo, alla fine della lettura di questo articolo, a visitare la pagina del nostro

CORSO BARMAN

a soli € 199,00

attivo su oltre 20 città italiane, riconosciuto a livello internazionale e strutturato su un percorso di 4 livelli.

Il corso con processo formativo realizzato in conformità alla Norma Internazionale UNI EN ISO 9001:2015.

Mimosa Coktail

Uno tra gli sparkling cocktail più celebri al mondo, facile da preparare anche per la presenza del succo d’arancia, abbondante sotto le feste tramite le arance fresche di stagione.

 

Ingredienti

  • 7,5 cl di spremuta di arancia
  • 7,5 cl di Champagne

 

Spremi le arance, filtrane il succo in un bicchiere da bollicine, la flûte, oppure nella caraffa se stai preparando un cocktail con dosi maggiori per molti vostri ospiti.

Aggiungi lo Champagne e poi, se riesci, fai una guarnizione con una scorza d’arancia.

 

Spitz di Natale

Si tratta del solito spritz, certo ma con qualche variante magari per l’aperitivo o come digestivo.

Si può utilizzare l’amaro Cynar per una variante dedicata al dopo cena, oppure il classico Campari spritz per un aperitivo meno dolce, rispetto al classico Aperol.

 

Ingredienti

  • 6 cl di Prosecco
  • 4 cl di Aperol (o Cynar o Campari a scelta)
  • spruzzo di soda

 

Usa un bicchiere tumbler basso con ghiaccio, in cui versare prosecco e Aperol, a cui spruzzare la soda o l’acqua di seltz. Puoi decorarlo con una mezza fetta di arancia.

 

Cocktail Champagne

Lo sparkling per eccellenza, il cocktail di Natale a base di Champagne da decenni si prepara secondo la ricetta classica, aggiungendo qualche goccia di Angostura bitter…

Ingredienti

  • 9 cl di Champagne
  • 1 cl di Cognac
  • 2 gocce di Angostura
  • 1 cubetto di zucchero

 

Metti le gocce di Angostura sul cubetto di zucchero e fai cadere il tutto in una flûte. Aggiungi poi il cognac, e di seguito riempi di Champagne, versandolo delicatamente.

Si può guarnire il tutto con una fettina d’arancio e una ciliegia di maraschino.

 

Bellini Cocktail

La ricetta di questo sparkling cocktail di Natale arriva direttamente da Venezia, dove spumante e nettare di pesca si unirono nel dopoguerra, dalle mani di Cipriani all’Harry’s Bar, creando un cocktail raffinato, perfetto per aperitivi, dessert e party natalizi.

 

Ingredienti

  • 5 cl di nettare di pesca bianca
  • 10 cl di Spumante o Champagne

 

Lo spumante deve essere sempre il doppio del nettare di pesca: versa il nettare nella caraffa oppure in una coppa cocktail flûte, poi aggiungi lo spumante fino a colmare il bicchiere.

Non è facile reperire un ottimo nettare di pesca bianca in pieno Natale, ma con un po’ di pazienza il cocktail sarà perfetto…

 

Kir Royal Cocktail

Stile ed eleganza, per gli aperitivi con cocktail di Natale a base di Champagne. Se questo è quello che cerchi, il Kir Royal ti prometto un effetto strabiliante, a patto che tu sia attento a reperire i migliori ingredienti e a mescolarli per bene. Un gusto raffinato e coinvolgente, può essere ottimo per chiudere in bellezza una cena oppure come aperitivo per piatti dai sapori delicati.

 

Ingredienti

  • 1 cl di Crème de Cassis
  • 9 cl di Champagne

 

Il Kir Royal si prepara versando la Crème de Cassis in una flûte, e poi colmando il bicchiere con lo Champagne. La Crème de Cassis è un liquore ricavato dal ribes nero, non semplice da trovare, ma ne vale la pena di fare una ricerca, per questo ingrediente così pregiato e squisito. Ricordate che lo Champagne deve essere ben freddo, oppure si può sostituire con del prosecco.

 

Berry Cocktail

Un cocktail di Natale dolce e gustoso, a base di lamponi, perfetto per gli auguri e il dessert. Il liquore al lampone Chambord viene esaltato dalla vodka e dalla combinazione col limoncello, e la granatina rende il rosso del cocktail ancora più scenografico per le festività.

 

Ingredienti

  • 2 cl di vodka
  • 2 cl di Chambord
  • 1 cl di limoncello
  • 0,5 cl di sciroppo di granatina
  • 1 shot di soda

 

Questo cocktail presuppone l’uso dello shaker: mettete tutti gli ingredienti nello shaker riempito di ghiaccio, versate in una coppa Martini raffreddata e, se riuscite, decorate con dei lamponi e con della menta.

 

Sangria di Natale

Ad ogni festa la sua Sangria, quella di Natale è fatta col Pinot Grigio, il sidro di mele frizzante, lo zucchero, i mirtilli rossi e la mela tritata.

Prendi gli ingredienti di frutta e, in un contenitore ampio, aggiungi due cucchiai di zucchero. Poi metti anche una stecca di cannella per insaporire e profumare, e poi versa il vino Pinot. Metti in frigo a raffreddare, si serve fresca in un cestello pieno di cubetti di ghiaccio.

Cocktail di Natale: i migliori drink per aperitivi, cenoni e brindisi ultima modifica: 2017-12-12T16:33:33+00:00 da Cristina