Pizza napoletana a Roma. Ecco le 5 pizzerie migliori. .

Pizza napoletana a Roma. Ecco le 5 pizzerie migliori. .

Mangiare nelle pizzerie napoletane della capitale: dove?

pizza napoletana a Roma

 

 

 

Per chi desidera mangiare la vera pizza napoletana, quella col bordo alto e ben cotto, morbida e ricca di ingredienti… beh, anche a Roma è possibile trovare pizzerie napoletane che la cucinano in modo degno!

A fronte della classica diatriba tra chi ama la pizza napoletana e quella romana, si può pensare di alternare i locali più mangerecci, per un bellissimo e gustoso confronto. Prima di tutto, però, è bene sapere quali sono gli indirizzi da frequentare per avere della squisita pizza napoletana nel piatto. O meglio, quelli che sono considerati i migliori.

 

Fantasie Napoletane, la pizza napoletana e le specialità

Ti accoglie un locale semplice e dall’atmosfera familiare, per gustare la vera pizza napoletana morbida e corposa, da gustare con tutto il palato pronto alle delizie partenopee.

La cucina napoletana accompagna le pizze preparate dalla cucina di Salvatore e Nicola, i quali hanno predisposto un menu ricco di piatti tipici, oltre alla pizza a lievitazione 30 ore. La mozzarella di bufala regna sui piatti e c’è da gustare la Tiella, che accompagna la pizza con frittatina, ricotta, mozzarelline, panzerotti, calzoncini e supplì!
Spazio interno ed esterno sulla veranda, per la bella stagione

Fantasie Napoletane si trova in Via delle Vestali, 43 – Roma zona Tuscolana – Furio Camillo

Il Cuore di Napoli, la pizza napoletana a Roma Centro

Nei pressi di piazza della Repubblica, questa pizzeria tipica partenopea accoglie i clienti su due livelli, con un menu simpatico dai nomi divertenti e dai gusti variegati.

Le tante specialità di pizza napoletana, rigorosamente secondo la tradizione, dall’impasto agli ingredienti. Si può scegliere la classicità di Marinara o Margherita, per passare ad una sfiziosa Masaniello (mozzarella – tonno – cipolla) oppure alla piccante Riavulillo (pomodoro – mozzarella – salamino piccante – olive).

Le varianti di pizza con ingredienti vari come per lo Scapricciatiello (pomodoro – provola– speck), si alternano alla rigorosa Cuore di Napoli (pomodoro – bufala – crudo – rucola).
All’interno della cucina napoletana, anche la squisita pastiera ha il suo posto d’onore e in questo locale va assaggiata, per la sua veracità!

Il Cuore di Napoli si trova in Via Cernaia, 31 Roma – Repubblica

 

Ti invitiamo, alla fine della lettura di questo articolo, a visitare la pagina del nostro

CORSO PIZZAIOLO

a soli € 590,00

attivo su oltre 20 città italiane, riconosciuto a livello internazionale e strutturato su un percorso di 2 livelli.

Il corso con processo formativo realizzato in conformità alla Norma Internazionale UNI EN ISO 9001:2015.

Pizzeria Loffredo, la friggitoria napoletana

Un piccolo locale con circa 16-20 posti, per gustare in modo informale una tra le migliori specialità di pizza napoletana a Roma.

La modalità di servizio può essere anche fai-da-te, come la tradizione partenopea vuole, per sentirsi a casa, tra pizze e fritti ma anche qualche menu di carne e pesce in seconda serata.

Nel menu spiccano pizze bianche, rosse, condite secondo la tradizione napoletana oppure con ingredienti sfiziosi, come le pizze speciali, la pizza fritta e il panuozzo.

Oltre alla pizza napoletana è presente anche la pizza alla pala.

La pizzeria lavora molto anche per l’asporto e per consegne di pizza napoletana a Roma a domicilio nel raggio di 3 chilometri.

La pizzeria Loffredo si trova in via Vestricio Spurinna 53 – zona Tuscolana – Numidio Quadrato

L’Antica Pizzeria Da Michele

Si tratta della “succursale” della storica pizzeria di Napoli “Da Michele”, che si trova in pieno centro, all’interno del Museo dei Bambini Explora. Un connubio tra relax, gioco e buongusto che rende questo tempio della pizza napoletana a Roma unico.

Di certo l’ambiente è meno rustico di quello originale napoletano, ma gli ingredienti della pizzeria sono sempre ottimali e partenopei quando serve, come per il Fiordilatte di Agerola.

Il menu è ridotto, secondo la storica tradizione, tra Margherita, Marinara, Napoletana e Calzoni, sempre preparati con ingredienti naturali e un antico metodo di lievitazione della pasta.

Ottimi anche gli antipasti di specialità napoletane come i nodini fritti in salsa di pomodoro e stracciatella di bufala, bufala campana D.O.P., ripieni fritti, taglieri di formaggi come il nero casertano, il Caciocavallo, il Provolone del Monaco e il Podolico.

La pizzeria Da Michele a Roma si trova in Via Flaminia, 80/82

PummaRe’ pizzeria napoletana in zona Prati

La scelta degli ingredienti di altissima qualità, e le capacità di creazione della classica pizza napoletana a Roma fanno di questo locale un punto di riferimento per chi cerca le pizzerie di stampo partenopeo.

Si trova all’entrata del Mercato Trionfale, e propone un menu ricco di pizze condite con pomodori San Marzano, Alici di Cetara, fiordilatte di Agerola e condimenti gustosi e genuini.

Accanto alla classica pizza napoletana, sono presenti novità Gourmet come la NormaRe’ (

provola affumicata, melanzane fritte, ricotta infornata e pomodorini del Piennolo), oppure la pizza integrale La Golosa (fior di latte di Agerola, erborinato di bufala, radicchio di Chioggia e speck I.G.T).

La pizzeria e ristorante è dotata anche di una terrazza esterna rialzata, per la bella stagione.

PummaRe’ si trova in Via Andrea Doria, n°41/m (zona Prati)

La pizza napoletana: le sue caratteristiche

L’Unione Europea ha già riconosciuto da diversi anni la pizza prodotta “secondo la tradizione napoletana”, una specialità SGT, ovvero una sorta di marchio formato da un bollino che definisce i prodotti alimentari in base al loro metodo di produzione.

Nel caso della pizza napoletana, si tratta di un prodotto specifico dell’area di Napoli, che però non impedisce di creare una pizza napoletana a Roma così come in altre città italiane ed europee. Si tratta di una pizza creata con un disciplinare internazionale, importante soprattutto per i prodotti in vendita presso i supermercati e la distribuzione surgelati.

Nel caso delle pizzerie, forse è più il gusto e la fragranza della pizza a poterla fregiare di un prodotto napoletano vero e proprio!

La vera pizza napoletana deve essere morbida, elastica, piegabile a libretto come da tradizione e dotata del “cornicione” esterno o bordo, col tipico sapore di pane.

Per chi frequenta un corso da pizzaiolo o la fa in casa, è bene sapere che si deve utilizzare la farina 00, rinforzata con il grano di tipo 0, lievito biologico e sale. La lievitazione deve aver avuto due fasi, la prima di due ore e la seconda di altre 4-6 ore minimo in panetti.

Per fregiarsi della pizza napoletana SGT, ovviamente anche i condimenti sono importanti e le uniche pizze ammesse sono la Margherita e la Marinara, con pomodori freschi o San Marzano, mozzarella SGT o mozzarella di bufala campana D.O.P. Origano, basilico e olio extravergine di oliva fanno il resto.

La cottura della pizza napoletana va fatta con il forno a legna, con il disco della pasta direttamente sul piano e non in teglia, come la pizza romana. La temperatura non deve superare i 485 °C, per almeno 60-90 secondi.

Pizza napoletana a Roma. Ecco le 5 pizzerie migliori. . ultima modifica: 2017-09-03T12:18:09+00:00 da Cristina